• comunica

NEWS: Nasce il “Polo Energie Rinnovabili di Macchiareddu”

poloMercoledì 3 luglio 2013 è stato presentato ufficialmente ai rappresentanti della Regione Sardegna il progetto “Polo Energie Rinnovabili di Macchiareddu” che trasformerà l’ex zuccherificio Villasor di Eridania Sadam in un complesso multifunzionale per la produzione di energia da fonti alternative. Il progetto, approvato dal Comitato Interministeriale e classificato di “Interesse Nazionale”, conferma ancora una volta l’impegno del Gruppo Maccaferri sul fronte della sostenibilità ambientale e delle energie rinnovabili, una filosofia lungimirante che si sta dimostrando vincente e premiante per l’intera filiera bieticola-saccarifera.

Il nuovo polo sorgerà nell’area industriale di Macchiareddu, nel comune di Assemini, e sarà costituito da diverse unità: una centrale elettrica da circa 25 MW alimentata da cippato di legno vergine da filiera e semi di oleaginose, due motori da circa 11 MW alimentati ad olio vegetale, un impianto a biogas da 2 MW che valorizzi altre biomasse locali e un impianto fotovoltaico da circa 200 kW. 

L’iniziativa è frutto di un’importante collaborazione tra Seci Energia, sub-holding del Gruppo Maccaferri specializzata nel settore energetico, e Enel Green Power: le due società hanno dato vita a Powercrop, una joint venture paritetica che guiderà i lavori di riconversione dell’ex zuccherificio, permettendo anche il ricollocamento dei lavoratori attualmente in cassa integrazione. Il Polo di Macchiareddu, infatti, non si pone solo l’obiettivo di creare fonti di approvvigionamento energetico alternative, ma anche quello di promuovere e sostenere l’occupazione locale attraverso una realtà produttiva che a regime coinvolgerà più di 280 lavoratori tra diretti e indotto.